Temi
15. FEBRUAR 2024
|
MEDIA SOCIALI

Notizie su guerre e conflitti: come affrontarle?

Notizie su guerre e conflitti: come affrontarle?
Quando c'è una guerra o un conflitto in corso, ti senti colpito. Se ne parla durante le pause e sui social media. Immagini e video vengono postati . Ti turbano questi materiali? Scopri come gestire l'ansia e altre emozioni che puoi provare.

Su TikTok o Instagram, a volte nel tuo feed, ti vengono mostrate immagini e video di guerre e di conflitti. Invece di venir semplicemente informato, ti ritrovi di fronte a orribili documentazioni riguardo la guerra. Questo può destabilizzarti e suscitare diverse emozioni, dalla paura all'insicurezza, alla rabbia o al dolore. Inoltre, i social media sono ingegnosi: se anche solo per una volta, guardi a lungo un'immagine di guerra, poi ti verranno mostrate sempre più notizie sulla tematica, indipendentemente da ciò che tu desideri veramente.

Pensare a te stesso nonostante la guerra

Molti giovani si sentono in colpa quando guardano video divertenti, pubblicano meme allegri o esultano per il sole nonostante ci siano delle guerre in corso. Può darsi che tu ti chieda se hai il diritto di divertirti e ridere mentre altrove le persone stanno morendo. È una necessità e, sì, puoi! È OK e può fare bene accantonare le brutte notizie per un po'.

Puoi persino ingannare deliberatamente gli algoritmi dei social media guardando più video divertenti e passando velocemente oltre quando vedi notizie dalle zone di guerra. In questo modo ti proteggi da un eccesso di notizie negative. Inoltre, è importante prendersi cura di se stessi in modo che le emozioni negative non ti abbattano troppo. Ecco alcuni suggerimenti su come farlo.

Cosa fare se sei sopraffatto da emozioni spiacevoli:

  • Parlane: Parla delle tue emozioni. Non sei da solo/a in questa situazione. In questo articolo troverai consigli su come e con chi puoi parlare di come ti senti. MANCA LINK?
  • Informati in modo mirato: Fai delle ricerche attive e informati consapevolmente sulla situazione di guerra. In questo testo scoprirai cosa dovresti considerare quando cerchi di tenerti aggiornato e dove puoi trovare informazioni affidabili. MANCA LINK?
  • Un gesto di solidarietà: Ti preoccupi per le persone nelle aree di guerra? Forse potresti provare ad accendere una candela, come segno che stai pensando a loro.
  • Prenditi cura di te stesso/a: Distraiti e fai qualcosa di diverso. Cosa ti servirebbe di più in questo momento: coccole, fare attività fisica o imparare qualcosa di nuovo?
  • Fai del bene agli altri: Vuoi contrastare le numerose notizie negative con qualcosa di positivo? Puoi fare del bene in modo consapevole. Ad esempio, puoi aiutare la vicina con la spesa, sostenere un amico o tagliare l'erba per il nonno.
  • Sostieni: Ci sono molte iniziative per sostenere le persone nelle zone di guerra e coloro che sono in fuga. Puoi anche fare una donazione, se lo desideri.

Hai bisogno di qualcuno con cui parlare delle tue preoccupazioni? Puoi chiamare il servizio di consulenza al numero 147 in qualsiasi momento o chattare con noi via WhatsApp allo 0800 147 000 dalle 07.30 alle 23.00. Il servizio di consulenza è confidenziale e gratuito.

Vuoi contattarci direttamente?

Questo potrebbe interessarti